"La lunga ombra di un sogno" il debutto letterario di Roberta Mezzabarba

"La lunga ombra di un sogno", è il primo romanzo scritto da Roberta Mezzabarba edito da La Caravella, in cui  la storia della protagonista si colloca a cavallo di due terre a lei molto care: la Sicilia  e la piccola cittadina altolaziale di Capodimonte.  La vita scorre attorno al personaggio di Greta, a cavallo degli anni '60/'70  in una Sicilia dal contesto sociale rigido, chiuso da regole che uccidono la sua idea di libertà, e da un sentimento amoroso forte  che non le permette di evolvere. Greta comincia ad elaborare un piano di fuga, che la vede giungere a Capodimonte. Qui la nuova vita le permetterà di venire a contatto con una realtà diversa e di confrontarsi con nuove e stimolanti situazioni. Quali saranno?

DOVE ACCADONO GLI EVENTI?
L’azione muove le sue prime dinamiche  in terra di Tuscia  divisa fra le bifore di Viterbo e le acque del lago, con le sue due isole (Bisentina e Martana), per poi ritornare nella splendida Sicilia, precisamente nella piana di Catania, ad Acicastello, con i suoi agrumeti, il suo mare, il suo vulcano, ma anche con le sue regole sociali poco confacenti al suo modo di pensare. 

A TU PER TU CON L'AUTORE

Roberta Mezzabarba nasce a Farnese, in provincia di Viterbo il 21 ottobre 1970. Diplomata presso l'Istituto Tecnico per Geometri, attualmente è funzionario della Provincia di Viterbo; sposata con un figlio, ama la musica, la lettura e la pittura che definisce le sue più grandi passioni.

 

 

ematube

×

le chicche di natale