State al Boni, se potete!

ACQUAPENDENTE - E' proprio il caso di dire "il mio teatro è differente". Parafrasando un noto slogan pubblicitario coniato per un istituto di credito, il teatro Boni di Acquapendente ha, negli anni, acquistato un valore aggiunto come codice identitario culturale della sua città. Una domenica pomeriggio trascorsa fra risate e pathos dell'ottima conduzione della frizzante Tiziana Foschi. La ricorderete tutti nel trio Insegno/Ciufoli/Draghetti de La Premiata ditta, la quale ha presentato il cartellone della stagione teatrale 2018/2019, affiancata dall'alternanza di tutti i protagonisti che riempiranno i fine settimana del Boni, sotto l'impronta della direzione artistica di Sandro Nardi. E a proposito di quest'ultimo, ha puntualizzato  -duettando con la Foschi- la fidelizzazione consolidata della clientela del teatro. "La scorsa stagione abbiamo totalizzato il sold out, ma vorrei parlare del  progetto di marketing "Io sostengo il teatro Boni"- prosegue Nardi- una campagna pubblicitaria attraverso la quale tutti gli esercenti di Acquapendente hanno deciso di diventare azionisti del Boni. Grazie a  una vetrofania affissa sulle  attività commerciali si è potuta realizzare la nuova stagione di spettacoli aquesiani. "Vorrei aggiungere una cosa che mi sta a cuore - riprende Nardi - non perdete lo spettacolo del 28 ottobre in cui si esibirà un danzatore Giovanni Leonarduzzi in arte GAVA, perché con lui la scorsa estate ho sviluppato un progetto che vedeva per la prima volta la danza sui sassi di Matera.

(Foto a cura di Elena Cappannella)

Uno spettacolo stupefacente, che ha interessato la Rai, Sky, e tutte le altre televisioni. Un progetto che farà parte di Matera 2019, essendo candidata a capitale europea della cultura." E ancora grande anteprime nazionali il 2 dicembre con "Roma Criminale" di Antonio Turco e Salvatore Buccafusca, sulle tracce della malavita romana degli anni di piombo. Da segnalare, invece,  sabato 8 dicembre la commedia Shakespeariana "Il mio regno per un cavallo" con Ennio Fantastichini,  spostata a sabato 6 aprile per altri impegni televisivi dell'attore. Assolutamente da non perdere Gabriele Cirilli che affronterà sabato 15 e domenica 16 dicembre le tematiche dei social network, portando in scena "Mi piace". Tutto questo e molto altro troverete al Boni nonostante il settore della cultura abbia subito, negli anni, tagli importanti.

Come fa presente al pubblico in sala il primo cittadino Angelo Ghinassi "La cultura va sostenuta. Non possiamo tagliare sulla cultura, taglieremmo sulla nostra capacità di evoluzione e di critica. Dobbiamo trovare spazi per migliorare e sviluppare sempre più queste iniziative, come le altre della nostra città. Abbiamo concluso anche un buon accordo con il conservatorio di Terni dando un'opportunità ai nostri giovani di poter entrare in un mondo professionale importante". Dunque, l'offerta del Boni è variegata e di qualità: commedie brillanti, drammatiche, show, monologhi. Insomma, state al Boni, se potete!

TUTTO IL PROGRAMMA DEL BONI STAGIONE 2018/2019

Caterina Berardi

ematube