Sebastiano Tusa: sabato scorso moderava un incontro dedicato all'archeologia del lago di Bolsena

(Il noto archeologo subacqueo Sebastiano Tusa radiortm.it)

La notizia della scomparsa dell'archeologo subacqueo Sebastiano Tusa è arrivata, stamani, come una doccia fredda. Tusa è fra le 149 vittime coinvolte nel disastro aereo del Boing dell'Etiopia Airlines diretto in Kenya. E pensare che, lo scorso sabato 2 marzo, era impegnato a Bologna alla manifestazione di settore dell'Eudi Show, nella moderazione del tema "L'archeologia lacustre e fluviale in Italia". Proprio in quella conferenza attraverso le parole della ricercatrice Antonia Sciancalepore, archeologa preistorica e subacquea, si sarebbero conosciute le ultime indagini  delle campagne di ricerca nel lago di Bolsena, tra i quali  (Relitto di Punta Zingara, Relitto del Mattoni e l' insediamento sommerso del "Gran Carro", scoperto da Alessandro Fioravanti. Sebastiano Tusa era il figlio del noto archeologo Vincenzo Tusa, e aveva ricoperto la carica di Sovrintendente del Mare della regione Siciliana. 

Redazione LR

 

ematube