Arriva il REI, dal 1 dicembre al via le domande

(Foto Money.it)

L'acronimo REI  sta per Reddito di Inclusione, un nuovo strumento di sostegno sociale definitivamente approvato con decreto legislativo n.147 del 15 settembre 2017, entrato in vigore il 14/10 /2017  quindi,  legge.  Dal 1 dicembre 2017,  sarà possibile attivarsi per inoltrare le domande presso i punti di accesso preposti dai comuni per richiederne il sussidio. Tra i requisiti necessari un ISEE inferiore ai 6mila euro e un patrimonio immobiliare -oltre l'abitazione di residenza- che non superi i 20mila euro. L'importo spettante stabilito, sarà erogato da Poste Italiane attraverso una  carta  nominativa detta CARTA REI caricata mensilmente con una cifra  che va dai  187 euro per i single ai 485,00 per le famiglie fino a 5 componenti. La precedenza al reddito di inclusione ( REI) verrà data a famiglie con filgi minorenni o disabili,  donne in gravidanza, disoccupati o single di età superiore ai 55 anni.

Questi gli importi spettanti secondo la casistica del nucleo familiare:

    1 persona: 187,50 euro
    2 persone: 294,38 euro
    3 persone: 382,50 euro
    4 persone: 461,25 euro
    5 e più persone: 485,40 euro

 

L’assegno potrà essere  erogato per 18 mesi. Opportunamente rinnovabile  per non più di 12 mesi, ma tra il termine e l’inizio del Rei successivo dovranno trascorerre almeno 6 mesi.

Per ulteriori informazioni inerente l'accesso alla CARTA REI ci si potrà rivolgere come sempre alle Organizzazioni Sindacali ai CAF, Patronati etc.

http://www.gazzettaufficiale.it/eli/id/2017/10/13/17G00161/sg

ematube